Skip to content

WikiWeek – n.17/2011

8 luglio 2011

Commons POTY 2010 - clicca per dettagli

*Per Jimbo, il presidente russo Medvedev è "l'unico leader che capisce davvero Internet". Questo articolo spiega il perché. Grazie ad un accordo tra Wikimedia Russia e l'agenzia di stampa Novosti quest'ultima sta donando contenuti storici a Commons; una foto è stata caricata da Medvedev stesso, come spiegato anche nello scorso Signpost.
*L'Afghanistan, l'Internet fai-da-te, One Laptop Per Child e Wikipedia,  in una storia su Fast Company.
*Wikimedia si unisce alla Electronic Frontier Foundation per sostenere il pubblico dominio anche in tribunale.
*Grazie al sitenotice dedicato i lettori italofoni hanno dato un enorme contributo alla causa Wikipedia come Patrimonio dell'Umanità UNESCO. La petizione è a quota 34250 mentre scrivo, ed è probabile che rifacendo i conti sia avvenuto il sorpasso nei confronti dei tedeschi che l'hanno intentata. Devo dire che non mi aspettavo un simile appoggio dalla comunità. UPDATE: il sorpasso c'è stato, e contemporaneamente il sitenotice è stato svuotato. Si stanno comunque localizzando i messaggi più importanti.
*Comunità che, comunque, non cambia mai 😉 In ordine sparso, delle cose di cui si è discusso in questi giorni, non piacciono in gradazioni diverse né lo strumentino del Wikilove, né il feedback sulle voci,  né il prossimo referendum sul filtro per le immagini. Allora ancora li conosco, i miei polli. Meglio non dir loro della MoodBar
*L'ArbCom di en.wiki è nei pasticci. Dal 23 giugno scorso un simpaticone sta pubblicando su un noto sito di troll ed ex wikipediani frustrati thread di mail provenienti dalla mailing list privata della commissione e quindi riguardanti alcuni (ce ne sono dal 2005 in poi) dei tanti casi di cui la stessa si è occupata nel tempo. Naturalmente le polemiche impazzano ancora adesso, e riguardano tra l'altro anche l'eventuale coinvolgimento della WMF con persone che hanno accesso a dati privati e magari anche sensibili di terzi, a volte anche senza che questi lo sappiano (come può accadere per l'invio di "dossier anonimi") e la sicurezza di liste similari come quella dei checkuser. Una componente del gruppo nel frattempo ha anche lasciato, e anzi è strano che sia solo una, visto che si agitano gli spauracchi di possibili azioni legali da parte di utenti la cui sicurezza sia compromessa da quanto accaduto, azioni di cui in teoria risponde l'individuo, non la WMF (e altre discussioni su quanto il nostro gioco valga la candela).
Magari anche noi potremmo fare qualcosa in più sul piano della sicurezza, a parte consigliare ai sysop di non usare "password" come password.
*Letture estive: Come diventai admin su Wikipedia e ne cancellai involontariamente la pagina principale (mi domando quando la Tourette diventerà mainstream anche da noi).
*Call for participation per WikiViz 2011: cercasi visualizzazioni originali e inedite dell'impatto esterno dei siti WMF.
*Un interessante caso relativo a copyright, cause, fair use, segnalato da Jimbo. Anche i commenti sono leggibili.
*Azienda di micropagamento cancella una rivale da una lista su Wikipedia: condannata per questa azione, verrà invece risarcita per altri motivi. I dettagli riassunti sul Signpost.
*WMUK gioca d'anticipo, forse anche troppo, e raccoglie sin d'ora le storie legate a Wikipedia per preparare il prossimo fundraising e magari da far figurare in quest'ultimo.
*Guida alla corretta attribuzione per una CC-BY.
*E con questo WikiWeek va "in vacanza". Grazie a chi lo ha seguito fino ad oggi.

Annunci
One Comment leave one →
  1. 23 gennaio 2012 08:38

    11:16, 12 gennaio, 2012

    Mi accorgo solo ora per vie traverse di non aver linkato anche qui il 19° numero della rubrica: http://storify.com/elitre/wikiweek-n18 .

Lascia un messaggio in talk:

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: